Categoria: Comunicazioni
Pagina 2 di 3

Comunicazioni 15 Marzo 2022

Modalità di pagamento del C.U. dal 21.3.2022- importante!

Si segnala che oltre all’invito della Dirigente Amministrativa della Corte di Appello di Torino con cui si chiedeva di sensibilizzare i colleghi sugli effetti derivanti dalla allegata Circolare ministeriale m_dg.DAG.24/02/2022.0041271.U, nella quale si ribadisce che il pagamento del C.U. nei procedimenti civili, contenziosi e di volontaria giurisdizione presso gli uffici che hanno la disponibilità del servizio di depositi telematico, deve essere effettuato solo ed esclusivamente con modalità telematica, ai sensi dell’art. 221, comma 3, del d.l. n. 23 del 2021, “in considerazione della vigenza di tale norma fino al 31 dicembre 2022 e dei principi già fissati nella legge delega per la riforma del processo civile (art. 1, comma 17, della legge n. 206 del 26 novembre 2021).” in data odierna (15.3.2022), il Presidente Reggente del Tribunale di Verbania dott.ssa Banci Buonamici, ha precisato che per i procedimenti Civili Contenziosi e di Lavoro i pagamenti del C.U. mediante contrassegni acquistati presso le rivendite autorizzate e con modello F23  NON SARANNO PIU’ ACCETTATI dal 21.3.2022 e saranno accettati solo i pagamenti telematici fino al 31.12.2022. Si evidenzia che i pagamenti eseguiti con altre modalità (marca Lottomatica e F23) saranno considerati come non effettuati e, di conseguenza, si dovrà per gli stessi attivare la procedura di recupero e procedere alla regolarizzazione attraverso un nuovo pagamento effettuato con modalità telematiche.     Allegati m_dg.DAG.24-02-2022.0041271.U_timbrato ScaricaCaricato il: 02.03.2022 Nota ai COA del Distretto-prot. 3092.U ScaricaCaricato il: 02.03.2022 comunicazione 15.3.2022 CU ScaricaCaricato il: 15.03.2022

Comunicazioni 13 Marzo 2022

ASSEMBLEA STRAORDINARIA PER LA DISCUSSIONE DEI TEMI CONGRESSUALI E PER L’ELEZIONE DI UN DELEGATO AL XXXV CONGRESSO NAZIONALE FORENSE

Il Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Verbania, – dato atto che con nota dell’11 gennaio 2022 il Presidente del C.N.F. ha convocato il XXXV Congresso Nazionale Forense, che si terrà a Lecce nei giorni 6, 7 e 8 ottobre 2022 e che con lettera in pari data lo stesso Presidente del C.N.F. ha fornito ai Consigli degli Ordini circondariali le istruzioni per la convocazione dell’Assemblea degli iscritti finalizzata alla discussione dei temi congressuali e alla elezione dei delegati; – dato atto che il Comitato Organizzatore dell’XXXV Congresso Nazionale Forense ha deliberato la trattazione dei seguenti temi congressuali: 1) Un nuovo ordinamento per un’Avvocatura protagonista della tutela dei diritti nel tempo dei cambiamenti globali; 2) L’attuazione delle riforme e gli effetti, anche economici, sull’esercizio della professione; 3) Giustizia predittiva e salvaguardia del “giusto processo”. Il ruolo e le nuove competenze degli avvocati nella tendenziale automazione della decisione giudiziaria; – dato atto, altresì, che ai sensi del vigente Statuto del Congresso Nazionale Forense, l’Ordine degli Avvocati di Verbania è rappresentato al Congresso dal proprio  Presidente (delegato di diritto) e da un delegato eletto dall’Assemblea degli iscritti; – rilevato che, ai sensi dell’art. 4, comma 5, dello Statuto congressuale, le operazioni volte alla elezione dei delegati sono altres  disciplinate dalle disposizioni legislative e/o regolamentari relative alle elezioni per il rinnovo dei COA, vigenti alla data di svolgimento dell’Assemblea (allo stato: D.M. 156/2016 e legge n. 113/2017) limitatamente ai seguenti aspetti: composizione dei seggi elettorali, modalità di presentazione delle candidature e di svolgimento delle operazioni di voto, di scrutinio e di proclamazione degli eletti e sostituzione dei delegati; – visti e richiamati: la legge 12/7/2017, n. 113, il D.M. 13/7/2016, n. 156 e l’art. 4 dello Statuto del Congresso Nazionale Forense; – vista la delibera del Consiglio dell’Ordine in data 8 febbraio 2022; CONVOCA L’Assemblea degli iscritti finalizzata alla discussione dei temi congressuali e alla elezione del delegato dell’Ordine degli Avvocati […]

Comunicazioni 13 Marzo 2022

ASSEMBLEA ORDINARIA ORDINE AVVOCATI 2022

 CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA ANNUALE  Il Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verbania, vista la delibera del Consiglio dell’Ordine in data 8 febbraio 2022,  CONVOCA  l’Assemblea ordinaria annuale di tutti gli iscritti presso il Teatro Spazio Sant’Anna, sito in Verbania, Via Belgio n. 4 per il giorno 7 aprile 2022 alle ore 22.30 in prima convocazione, e per il giorno  VENERDI’ 8 APRILE 2022 ORE 15.30  in seconda convocazione, per trattare il seguente ordine del giorno:  – Relazione del Presidente;  – Relazione finanziaria;  – Approvazione bilancio consuntivo 2021;  – Approvazione bilancio preventivo 2022;  – Varie ed eventuali.  Allegati Convocazione assemblea ordinaria 8-04-2022 ScaricaCaricato il: 13.03.2022

Comunicazioni 24 Febbraio 2022

AVVISO DI VENDITA PER AGENZIA DEL DEMANIO Direzione Regionale Piemonte e Valle d’Aosta

Avviso di vendita prot. n. 2022/1871 del 21/02/2022 – Richiesta affissione sull’albo pretorio e trasmissione attestazione. Si trasmette l’unito Avviso di vendita, completo degli allegati, con preghiera di disporne nell’interesse dello Stato l’affissione al proprio albo e/o negli uffici accessibili al pubblico consecutivamente dalla data di ricezione della presente richiesta e fino alla data del 24/03/2022. Allegati AGDPVA01_1970_2022_184_All1 ScaricaCaricato il: 24.02.2022

Comunicazioni 24 Gennaio 2022

Udienze straordinarie convalida di sfratto

Si rende noto che con provvedimento del 20.1 scorso il Presidente reggente del Tribunale di Verbania, dott.ssa Banci Bonamici, ha previsto la fissazione di 4 udienze straordinarie di sfratto o finita locazione, l’ultimo mercoledì del mese di febbraio, marzo, aprile e maggio, con chiamata a 15 minuti l’una dall’altra. Dal mese di settembre 2022 viene altresì previsto che la fissazione delle singole procedure avvenga con una distanza intertemporale di 10 minuti.   Allegati provv. 2022-01-24 Pres. Trib. ScaricaCaricato il: 24.01.2022

Comunicazioni 9 Gennaio 2022

Disposizioni urgenti per l’accesso al Tribunale dal 10.1.2022

Si comunica che su disposizione del Presidente f.f. del Tribunale, in base all’art. 3 del D.L n. 1 del 7/01/2022 il personale autorizzato a partire dal 10/01/2022 provvederà tramite la app Verifica C19 a verificare il possesso e l’esibizione della Certificazione Verde di base di cui all’art. 9 comma 2 del d.l. 52/2021 anche nei confronti di Avvocati – Consulenti -Periti Ausiliari dei Magistrati estranei all’Amministrazione della Giustizia. Non saranno oggetto di controllo soltanto i testimoni e le parti processuali. Si ricorda che ai sensi dell’art. 9 sexies comma 8 bis del citato d.l. 52/2021 così come modificato dal d.l. n. 1 del 7.1.2022   “L’assenza del difensore conseguente al mancato possesso o alla mancata esibizione della certificazione verde COVID-19 di cui al comma 1 non costituisce impossibilita’ di comparire per legittimo impedimento. Pur consapevoli del disagio che detto controlli potrebbero creare confidiamo nella correttezza e massima collaborazione da parte di tutti. Si allegano inoltre le disposizioni emesse dal Procuratore della Repubblica di Verbania in data 11.1.2022 che precisano che:  dal giorno 8 gennaio 2022 e sino alla cessazione dello stato di emergenza sanitaria l’obbligo di possesso ed esibizione del Green pass di base è esteso ai difensori, consulenti, ai periti ed agli altri ausiliari del magistrato estranei all’amminsitrazione della giustizia e permane per i magistrati ordinari, onorari, giudici popolari, personale amminsitrativo, soggetti che svolgono, a qualsiasi titolo, la propria attività lavorativa o di formazione o di volontariato presso gli uffici giudiziari, comrpesi, quindi, gli agenti e gli ufficiali di polizia giudiziaria e i soggetti, appartenenti o meno ad un’amminsitrazione pubblica, il personale informatico, delle pulizie ed altri in genere che svolgono la propria attività nella sede giudiziaria; dal 1.2.2022 e sino alla cessazione dello stato di emergenza sanitaria, tutti i soggetti diversi da quelli sopra indicati (ad esempio il pubblico e […]

Cassaforense - Comunicazioni 29 Ottobre 2021

GRADUATORIA BANDO CASSA FORENSE 14/2019

Si pubblica la graduatoria degli avvocati ammessi al Bando 14/2019, corso di formazione giuridica ”UNA NUOVA OPPORTUNITA’ PER GLI AVVOCATI: CORSO TEORICO-PRATICO DI DIRITTO AMBIENTALE, Progetto realizzato con il contributo economico di Cassa Forense”. Verbale graduatorie banco 14/2019 Allegati Verbale graduatorie banco 14/2019 ScaricaCaricato il: 29.10.2021

Comunicazioni 24 Agosto 2021

Diritti di copia in vigore dal 18.8.2021

Aggiornati dal 18.8.2021 i diritti di copia nel settore civile e penale. Qui le tabelle inviateci dal Tribunale, Procura e GdP. Aggiornamento importi diritti Procura Aggiornamento importi diritti GdP Aggiornamento importi diritti Civile

Comunicazioni 24 Agosto 2021

Comunicato del Presidente del COA

La drammatica vicenda del Mottarone ha toccato tutti noi avvocati, innanzitutto come cittadini, ferendoci nel profondo perché – pur senza voler entrare nel merito della vicenda – appare inspiegabile ed inaccettabile che nel 2021 si possa morire in questo modo in una bellissima domenica di maggio quando, spensierati, ci si gode un po’ di libertà con i nostri cari. Ma questa tragedia ha colpito noi avvocati anche come operatori del diritto perché abbiamo quotidianamente seguito l’evoluzione della vicenda leggendo ed ascoltando vari commenti sull’operato della Procura e/o del Tribunale, con particolare riferimento al provvedimento assunto lo scorso 7 giugno dal Presidente del Tribunale, Dott. Luigi Maria Montefusco, in forza del quale il fascicolo è stato affidato ad altro magistrato in sostituzione della Dott.ssa Donatella Banci Buonamici che, sino a quel momento, se ne era occupata. Come Consiglio dell’Ordine, onde evitare travisamenti, abbiamo ritenuto opportuno rilasciare sino ad oggi una sola dichiarazione diffusa sui media locali. In tale dichiarazione, dopo aver precisato trattarsi di questione interna alla Magistratura- all’esame, in allora, del CSM e del Consiglio Giudiziario – si ribadiva la piena fiducia nella persona del Presidente del Tribunale, Dott. Montefusco, e nella Dott.ssa Banci Buonamici, confidando, inoltre, nell’operato della Procuratrice, Dott.ssa Olimpia Bossi, nella speranza potesse portare avanti, nella massima serenità, un’indagine così delicata. Quanto recentemente emerso all’esito dell’esame del CSM, se da un lato evidenzia alcune irregolarità nella gestione della disciplina delle assegnazioni sulla base delle tabelle di organizzazione dell’Ufficio GIP/GUP – prive comunque di effetti sostanziali e inidonee ad incidere sulla validità degli atti procedimentali e processuali compiuti –, dall’altro testimonia come la questione sia sorta in ogni caso in seguito all’esigenza degli uffici di gestire una situazione emergenziale ed urgente. Fermo restando quindi il dovuto provvedimento assunto dal CSM in ordine alle irregolarità di cui sopra, come […]

Comunicazioni 28 Luglio 2021

Avvocato – potere di autenticazione di firma in ambito elettorale

L’art. 16 bis della legge n. 120/2020 di conversione del cd. decreto semplificazioni (DL 76/2020) ha modificato l’art. 14 della legge n. 53/1990 inserendo gli avvocati “che abbiano comunicato la loro disponibilità all’ordine di appartenenza” tra i soggetti che possono eseguire le autenticazioni di firme previste da tutte le leggi elettorali vigenti (sia dunque per le Camere, che per Regioni ed enti locali) ai fini della presentazione di candidati, nonché ai fini della raccolta firme per la presentazione di referendum abrogativi (legge 25 maggio 1970, n. 352).  Si tratta di un’innovazione significativa, che per un verso semplifica le procedure elettorali e referendarie valorizzando la funzione sociale dell’avvocato e, per altro verso, costituisce un altro precedente utile a rafforzare il ruolo sussidiario della nostra professione, dopo alcuni riconoscimenti già operati dal legislatore; ci si riferisce in particolare alle prescrizioni in base alle quali il contratto di convivenza può essere stipulato sia per atto di notaio, sia tramite scrittura privata autenticata dall’avvocato (cfr. art. 1, commi 50 e ss., legge 20 maggio 2016, n. 176 sulle cd. unioni civili). L’unico onere che la normativa prescrive è quello della previa comunicazione all’ordine di appartenenza: la dichiarazione non richiede formalità particolari, ma solo la manifestazione di disponibilità a svolgere la funzione in oggetto.  Si evidenzia che, a differenza di quanto per esempio avviene per i Consiglieri comunali che sono competenti solo in ambito comunale, l’Avvocato è competente per tutto il territorio del circondario di appartenenza. Nella sezione Documenti troverete l’elenco degli Avvocati che hanno comunicato la loro disponibilità. In allegato il modello di dichiarazione da inviare all’Ordine. Comunicazione disponibilità autentica   Allegati Comunicazione disponibilità autentica ScaricaCaricato il: 28.07.2021

Eventi in programma

torna all'inizio del contenuto