N. 21,22,23 [18,19,20] Anno VI - Giugno, Settembre, Dicembre 2005

Massima N. 13/21,22,23/P


ART. 34 C.P.P. -DIBATTIMENTO- RIESAME DEL SEQUESTRO PROBATORIO- INCOMPATIBILITA' DEI GIUDICI - NON SUSSISTE


Tribuale di Novara sezione distaccata di Borgomanero -giudice dott. Claudio Siclari

Non esiste incompatibilità ex art. 34 c.p.p. alla funzione di giudice del dibattimento del giudice  che abbia emesso ordinanza di rigetto della richiesta di riesame del decreto di convalida del sequestro probatorio emesso dal P.M.; infatti (v. Corte Cost. sentenza 66/97) la pronuncia di sequestro richiede, a differenza delle misure cautelari personali, la mera astratta configurabilità del reato, che non implica un giudizio di probabile responsabilità penale dell'imputato.
Né ricorre in tale ipotesi un caso di astensione ex art. 36 c.p.p., (v. ordinanza Corte Cost. 181/2004), atteso che l'attività giurisdizionale svolta in precedenza, ovvero la decisione sull'istanza di riesame avverso il decreto di convalida del sequestro probatorio, non ha comportato un pregiudizio per l'imparzialità del giudice, derivante dalle valutazioni già espresse in ordine all'astratta configurabilità del reato contestato.