N. 20 [17] Anno VI Marzo 2005

Massima n. 2/20/C
Potestà genitoriale - Decadenza
Trib. Minorenni Piemonte e Valle d'Aosta - Decisione in camera di consiglio del 10-15/02/2005.
Va pronunziata la decadenza della potestà genitoriale sul figlio minore, con affidamento del medesimo alla madre e con conseguente immediata sospensione anche in via di fatto dei rapporti tra il minore e il padre, nei confronti di un padre che per oltre due anni - dopo la cessazione di una breve convivenza con la madre del bimbo - non abbia esercitato il proprio diritto di visita nei confronti del minore, se ne sia totalmente disinteressato, non abbia versato alcun contributo per il mantenimento della prole ed abbia addirittura recisamente dichiarato al Giudice onorario delegato di rifiutare di sottoporsi a sedute di preparazione e sostegno psicologici finalizzati all'eventuale recupero del paternage.
Infatti è evidente che il padre del minore ha reiteratamente trascurato sia quantitativamente, sia in specie sotto l'aspetto della qualità del legame col figlio, i doveri inerenti alla potestà genitoriale, ed appare ormai, per il trascorrere del tempo, accompagnato alla propria colpevole inerzia e dal rifiuto di ogni sostegno, totalmente privo di risorse affettive valide e come tali da lui percepibili; pertanto, nulla di utile può ormai offrirgli.