N. 20 [17] Anno VI Marzo 2005

Massima n. 1/20/P
Art. 594 C.P. - ingiuria - "ladro" - contenuti offensivi - esclusione - condizioni
.
Giudice di Pace di Omegna - avv. Razzini - Sentenza n. 51 del 5.5.2004.
Essendo fatto notorio che la parola "ladro" è sinonimo di "caro", "esagerato nei prezzi" e simili e quindi, se pronunziata in tal senso, non ha alcun carattere offensivo mancando la connotazione di imputare ad altri la volontà di sottrarre ingiustamente un bene, bensì solo una valutazione su una richiesta economica eccessiva. (fatto relativo a rapporti commerciali tra querelato e querelante).