N. 19 [16] Anno V Dicembre 2004

Massima n. 10/19/P
Esecuzione penale - Declaratoria d'estinzione della pena - Formazione progressiva del giudicato - Sentenza di condanna che indichi la pena da irrogare - Sua immediata eseguibilitā - Sussistenza - Maturata prescrizione della pena irrogata nella medesima - Va dichiarata [artt.172 & 666 CPP]

Corte d'Assise d'Appello di Venezia Seconda Sezione - Ordinanza 17 aprile 2000 - Presidente Mariani Giudice Estensore Pietrogrande.

Per il principio di formazione progressiva del giudicato, quando la decisione sia irrevocabile in relazione all'affermazione di responsabilitā dell'imputato, e rispetto ad essa la sentenza giā contenga l'indicazione della pena da irrogare, la sentenza di condanna deve essere posta in esecuzione non incidendo sull'immediata eseguibilitā del giudicato eventuali ipotesi di reato poste in continuazione con la medesima ed ancora sub judice (Cass. Pen. Sez. VI 14 novembre 1997 nr.3216, Maddaluno).
Qualora la prescrizione della pena risulti giā maturata, č dovere del Giudice dell'Esecuzione dichiararla presente ricorso in tale senso della parte anche pubblica.