N. 17-18 [14-15] Anno V Giugno-Settembre 2004

Massima 14/17-18/P
Domanda di proscioglimento nel merito predibattimentale- richiesta subordinata di oblazione ex art. 162 bis c.p.p.- inammissibilità
Tribunale di Verbania- Sentenza 02.01.2004- dott.ssa Stoppini
Considerato che, secondo quanto chiaramente evincibile dal tenore letterale dell'art. 469 c.p.p., così come costantemente interpretato dalla giurisprudenza di legittimità, nella fase predibattimentale è consentita unicamente la declaratoria di proscioglimento nel merito solo ove già sussista una causa di estinzione del reato, l'inammissibilità della domanda di proscioglimento nel merito basata su una prospettazione diversa, espressamente configurata dagli imputati quale condizione per l'eventuale e successivo esame della domanda di oblazione, impedisce al Giudicante di valutare  la richiesta subordinata ex art. 162 bis c.p.p.