N. 16 [13] Anno V Marzo 2004

LA RAPINA IN BANCA
Storia Teoria Pratica
A cura di Klaus Schönberger
Roma - 2003, pagg. 220, € 14,50

"Da sempre i tesori delle banche, custodendo quantità enormi di ciò che manca alla maggioranza delle persone, hanno messo le ali alla fantasia." Con questo incipit irrefutabile Klaus Schönberger, docente di
cultural studies a Tübingen, introduce questo curioso volume che raccoglie contributi relativi ai "rapinatori" più celebri della storia criminale, sia informa di resoconti (per i fatti più risalenti: Bonny e Clyde, per esempio) interviste e interventi diretti dei protagonisti.
Per tranquillizzare i possibili lettori: non è un "manuale", malgrado il sottotitolo evochi una pubblicazione di tal genere…
Invece il testo si rivela un'indagine di "controcultura" e criminologia di un fenomeno socio-criminale di interesse estremo per gli operatori del diritto.
Da sottolineare, in particolare, la parte dedicata all'Italia, ove si legge delle bande di criminalità comune e politica degli anni '70: una parte della storia d'Italia difficile e cupa, che può essere letta anche attraverso le testimonianze di chi scelse il crimine come modo di agire nella società (MT)